Dato che il mercato nazionale richiedeva sempre maggior attenzione, Fratelli Pagani decideva di ampliare in questi anni la propria rete commerciale. Inoltre, aggiungeva un importante tassello allo sviluppo, con la creazione di un laboratorio interno dedito al controllo della qualità delle materie prime. Francesco Cardazzi faceva il suo ingresso in azienda e veniva avviata una nuova linea di produzione per i semilavorati.

Menu